L’idea

Junior Digital School è la Scuola di Innovazione Digitale per ragazzi dagli 8 ai 13 anni nata da Impact Hub Reggio Emilia insieme ad un team di esperti e professionisti del settore digitale ed educativo reggiano.

L’approccio al quale si ispira il progetto è quello del creative learning di Seymour Papert, che assegna particolare importanza alla pratica accanto alla teoria. Si impara facendo, insieme, interagendo con problemi reali, attraverso l’uso di strumenti e materiali.

L’obiettivo della Junior Digital School è quello di stimolare i ragazzi ad apprendere nuove conoscenze (soprattutto in campo tecnologico) tramite la sperimentazione, la curiosità, il gioco e il lavoro di gruppo.

 

Prenota il prossimo corsoRichiedi informazioni

Gli Strumenti

Alla JDS ovviamente utilizziamo strumenti digitali, ma anche analogici: infatti non è una scuola di programmazione, ma di creatività.

Un vero e proprio laboratorio di innovazione. Alcuni esempi di tools digitali che sono spesso presenti nei nostri corsi:

Coding e Creative Computing

Scratch, Minecraft, MakeyMakey

Tinkering & Making, Design 2D e 3D, Elettronica

InkScape,TinkerCAD, Arduino

Robotica

LEGO WeDo, LEGO Mindstorm, mBot

Tools and skills building

Storytelling, Design Thinking, UX study, Project Management, Marketing Planning

I corsi della Junior Digital School si svolgono in forma di gioco ma sono concepiti come veri e propri progetti che mirano a coprire tutte le attività e le competenze richieste ad un team di progettazione digitale: analisi delle esigenze, storyboard narrativo, progettazione dell’ interfaccia, programmazione, sviluppo del prototipo e promozione.

I corsi non prevedono esclusivamente l’avvicinamento al singolo strumento tecnologico ma l’immersione in un ambiente naturalmente digitale, dove sia necessario mettere in campo anche competenze non digitali, come quelle legate al disegno, alla narrazione, alla musica, al gusto, al movimento, alla fotografia.

Non occorrono, quindi, conoscenze tecniche o informatiche specifiche, ma solo voglia di imparare, lavorare insieme e divertirsi.

In base al corso può essere possibile portare il proprio dispositivo da casa: tablet, smartphone o computer.

L'approccio

A tale approccio si unisce quello costruzionista di Seymour Papert del MIT, che assegna particolare importanza al ruolo delle costruzioni reali a supporto di quelle presenti nella mente, definendo la conoscenza come il risultato di interazioni col mondo reale attraverso la manipolazione di oggetti, sui quali il ragazzo può riflettere insieme ad altri in una interazione sociale di tipo collaborativa e ludica.

Attraverso il Creative Learning e il Learning by Doing, i ragazzi iscritti a JDS apprendono grazie all’invenzione, alla passione e al gioco.

aq_block_17
aq_block_19

L’approccio di JDS non è frontale, ma collaborativo: gli studenti coinvolti nei progetti lavorano in team, guidati dai tutor didattici; ogni ragazzo contribuisce non solo acquisendo nuove competenze, ma sviluppando le proprie skills naturali e le proprie predisposizioni.

Il team di lavoro si concentra su progetti multidisciplinari e multiplatform, iniziando dall’analisi delle esigenze, definendo lo storyboard narrativo e le interfacce, fino allo sviluppo del progetto e l’ipotesi di commercializzazione e promozione.

Sotto forma di gioco, ogni corso di JDS è un vero e proprio progetto di lavoro che copre tutte le attività e le competenze richieste da un tema di progettazione digitale.

L’obiettivo è fare comprendere la pervasività del digitale nel mondo in cui viviamo, sviluppare un atteggiamento attivo e non passivo verso la tecnologia, promuovere il teamworking e la consapevolezza sui pericoli conseguenti all’uso senza regole, per evitare i rischi di isolamento digitale tipici di utilizzi errati dei device di uso comune, quali smartphone o tablet.

Ogni corso diventa un’esperienza in grado di arricchire e potenziare discipline abitualmente non collegate al digital, quali il disegno, la musica, la narrazione, la cucina.

L’approccio utilizzato non prevede pertanto un approfondimento monotematico su singoli strumenti o tecnologie, ma l’acquisizione di uno scenario più ampio e caratterizzato da pragmatismo e problem solving.

Per coloro che hanno già frequentato corsi e vogliono approfondire l’utilizzo degli strumenti utilizzati, JDS propone inoltre workshop tematici sulle singole tecnologie: si tratta di appuntamenti calendarizzati e dedicati al target “teen”

aq_block_23
Background Image

I Corsi

  • Quando?

    Alla JDS si partecipa a progetti formativi della durata di 7 lezioni ognuna da 1,5 ore, un pomeriggio alla settimana, oppure di 4 lezioni da 4 ore, un pomeriggio ogni due settimane.

  • Dove?

    A Reggio Emilia negli spazi di Impact Hub o in luoghi esterni, se richiesto dal progetto.

  • Chi?

    - Tutte le lezioni sono tenute da professionisti del settore e coadiuvati da tutor didattici.
    - I corsi si rivolgono a ragazzi e ragazze di due fasce d’età con approcci e strumenti differenziati: kids (8-10 anni) e teen (11-13 anni).
    - Non occorrono conoscenze tecniche o informatiche specifiche, ma solo voglia di imparare, lavorare in team e divertirsi.

  • Come?

    - Portando da casa il proprio strumento di lavoro (“Bring your own device”): tablet, o smartphone, o
    computer, o altro dispositivo come specificato in fase di iscrizione in base al progetto.
    - Senza i genitori, ma in tutta sicurezza. I ragazzi costituiscono un gruppo di lavoro coordinato dai nostri docenti e tutor.
    Nessun altro adulto ammesso, ovviamente fino alla presentazione finale dei progetti!
    - Iscrivendosi agli eventi promossi sulla pagina facebook.com/JuniorDigitalSchool e sul sito http://juniordigitalschool.it

  • Perché?

    Perché programmare è un gioco, e alla JDS non c’è solo programmazione. Ci si prepara al futuro, divertendosi.

  • Prezzo

    Ogni progetto formativo costa 105 euro

Il Team

Una squadra di professionisti del settore formazione, programmazione e pedagogia

Paolo Lasagni
Consultant
Eloisa Di Rocco
Consulente di Comunicazione
Alfredo Colella
Web Strategy Consultant
Francesco Buzzoni
Education Strategist
Andrea Rocchini
Software Development
Francesco Bombardi
Designer / Maker
Alberto Menozzi
Web Marketing